Sono un’interior designer , formata presso l’università italiana più conosciuta al mondo: lo IED di Milano.

Sono specializzata in interni domestici e pratico questa professione dal 2009.


Via Enrico Berlinguer 5, 70010 Turi (BA)

+39 335 590.58.53


Contattami

Top
m

Silvia Orlandi

Progetto Studio Silvia Orlandi

L’interior design diventa la chiave del successo

L’interior design, fino a qualche mese fa rappresentava per molti la parte più “fashion” della casa, la parte più scenografica. Io ho sempre sostenuto quasi il contrario, non perché sia una sovversiva, ma perché ho sempre letto nel mio lavoro, un tratto psicologico di notevole importanza che rispecchiavo nel progetto, ideando soluzioni di psico-design che non solo decorassero ma soprattutto arricchissero la vita delle persone.
Il Lockdown ci ha messo di fronte ad una situazione inaudita e per la prima volta ci siamo ritrovati a vivere la nostra casa 24 ore su 24, operando tutte le nostre attività all’interno delle nostra mura. La pandemia ha cambiato e rivoluzionato il nostro modo di percepire lo spazio. Prima di essa la casa era un rifugio nel quale entravamo ed uscivamo liberamente, creando un legame intenso ma non totalizzante. Ora invece, la casa è una vera e propria compagna di vita e quindi tendiamo a porre più attenzione a come è composta, com’è organizzata e come renderla più performante.

Progetto Studio Silvia Orlandi

La psicologia ambientale e l’interior design in sinergia

 

E’ indispensabile, come insegna la psicologia ambientale, che la casa sia organizzata in base al nostro schema mentale e non per schemi predefiniti. Quindi ritengo utile e fondamentale, organizzare la casa dei miei clienti in base a degli obiettivi di vita da raggiungere. La casa di Giovanni, imprenditore stacanovista non potrà assomigliare a quella di Manuela ,insegnante di Yoga. La prima sarà organizzata razionalmente e conterrà dispositivi che aiuteranno Giovanni a lavorare da casa, ad allenarsi senza problemi, a raccogliere documenti importanti. La casa di Manuela invece sarà orientata al benessere psico-fisico e studiata in base alla luce naturale e al verde che permeerà gli ambienti, avremo librerie con manuali a vista, attrezzi di stretching integrati in armadi e perché no, un angolo di meditazione.

Progetto Studio Silvia Orlandi

Noi plasmiamo la nostra casa

Vero è anche che l’ambiente influenza noi ma noi influenziamo l’ambiente. Plasmiamo come argilla lo spazio fisico che ci circonda e lo adattiamo ai nostri comportamenti. Compriamo oggetti che arricchiscono e che mostrano la nostra personalità.

Ogni stanza rappresenta una parte di noi: il soggiorno è un biglietto da visita, la cucina è il nostro stato emotivo, il cuore della casa; la camera da letto è la nostra area privata che tendiamo a proteggere.

Ci sono degli elementi che ti aiuteranno a creare un legame con la tua casa: elementi naturali, elementi vivi, angoli. Per elementi naturali intendiamo piante, fiori, tutto quello che cresce grazie a te. Gli elementi vivi come orti o giardini rappresentano dei veri e propri “polmoni verdi”, fonti di benessere. Ed infine gli angoli di cui parlo sono quei corner che ricaviamo per leggere, meditare, ascoltare musica e che accendono nel nostro immaginario l’immagine di “nido”, bisogno antrale dell’uomo.

E tu che ne pensi? Hai mai provato affetto verso la tua casa? Ci vuoi provare?
Scrivimi il tuo punto di vista e un aneddoto che ti abbia fatto capire quanto sia importante la casa per te.

Mail: info@silviaorlandidesigner.it